Laboratorio di scrittura creativa per bambini
Una formula basata sull'alchimia che si crea mettendo insieme tre elementi: la scrittura creativa, i bambini e i ragazzi in età scolare, i tutor volontari.
  • [ 0 commenti ]

Trasmettere la passione per la scrittura e la lettura attraverso la dinamica di «tutoraggio» tra volontari e i bambini, in un ambiente in cui fantasia e creatività sono di casa e...si esprimono con le parole (scarica la scheda del progetto). Un servizio gratuito, reso possibile da professionisti e scrittori per diletto, esperti di comunicazione e formatori, studenti ed ex insegnanti in pensione, grafici e illustratori, tutti con la voglia di mettersi in gioco e dedicare parte del proprio tempo libero per trasferire la propria competenza e passione ai più piccoli, in un contesto che favorisce la capacità relazionale e l'incontro tra culture, generi e generazioni diverse.
Un progetto promosso da Terre di Mezzo Editore e Insieme nelle Terre di mezzo onlus, liberamente ispirato all'esperienza del Centro di scrittura creativa per bambini "826 Valencia" inaugurato nel 2002 a San Francisco dallo scrittore Dave Eggers. Una formula "contagiosa", che ha attraversato l'Oceano Atlantico e poi la Manica: a San Francisco, 826 Valencia è nato in un quartiere multietnico (il progetto prende proprio il nome dell'indirizzo dove ha sede il Centro, e poi "826" è diventato il numero che contraddistingue le altre sedi nate in America, da Seattle a New York). L'idea è stata poi ripresa a Dublino, dove il laboratorio si chiama Fighting Words e si trova nella zona con la maggior presenza di comunità immigrate della città. A Milano, questa prima esperienza-pilota avrà come partner il Celim e troverà il suo habitat al Parco Trotter presso la scuola Casa del Sole, luoghi che sono un vero e proprio laboratorio di convivenza civile e sperimentazione educativa all'avanguardia, nel cuore di via Padova.


21 novembre 2009, Giornata ONU per i diritti dell'infanzia: il workshop inaugurale
Tutti i bambini hanno diritto ad esprimersi; ciascuno ha delle storie da raccontare; diritto di parola per i più piccoli! Nella data in cui la Convenzione per i diritti dell'infanzia ha compiuto 20 anni, è questo lo spirito che ha animato i 19 volontari e i 36 bimbi che sono stati i protagonisti del workshop d'esordio.
Il racconto più efficace del laboratorio passa attraverso le immagini di volti, penne e fogli svolazzanti (vedi galleria fotografica: credits Alessandro Meco). "L'amico-nemico del drago Arcobaleno" è il titolo della storia che i bimbi (grandi e piccini, dai 7 agli 11 anni) hanno elaborato collettivamente; in una seconda fase, ciascuno ha scritto il proprio finale, così....il risultato del lavoro sono 38 libri tutti diversi..! L'alchimia è stata possibile grazie alla presenza dei "tutor-volontari", che in ciascuna fase hanno messo competenze e passione in gioco insieme ai bimbi: l'Editore, lo Scrittore, il Narratore, l'illustratore, i Tipografi...
In quarta di copertina, il profilo e la foto di ciascun Autore "in erba", ma anche lo spazio bianco da far compilare con le recensioni dei lettori: un gioioso congedo, di corsa fuori dal Laboratorio per far leggere la propria opera a genitori, amici e insegnanti.


Il calendario di attività 2010
Il Laboratorio prevede attività adatte per fasce d'età e destinate in primo luogo alle scuole, quindi ai gruppi-classe; ma sarà anche il luogo aperto a chiunque - dai 7 ai 77 anni - sia in cerca di spazio, ispirazione e affiancamento su un proprio progetto di scrittura.
Nella prima annualità (a.s. 2009-010) partirà l'attività «percorsi con le classi», sotto forma di progetto-pilota indirizzato agli alunni di IV elementare dell'IC Casa del sole. Tre sessioni di laboratorio per ciascuna delle 5 classi coinvolte. Si lavorerà da febbraio ad aprile, 2 volte a settimana, in orario scolastico (14:10 - 16:10).
Una tappa importante sarà Fa' la cosa giusta! - mostra mercato del consumo critico e degli stili di vita sostenibili (12-14 marzo): il Laboratorio si trasferità nei padiglioni di Fieramilanocity per accogliere le classi e i bambini in visita nei giorni della manifestazione.
Si lavorerà intanto per attivare, in prospettiva triennale, anche le altre tipologie di attività, in corrispondenza con la messa a punto di una sede propria destinata ad ospitare il Laboratorio a pieno regime.

Diventa tutor-volontario anche tu
Terre di Mezzo invita tutti - chi scrive per mestiere a chi lo fa per diletto, illustratori e grafici, studenti universitari e insegnanti in pensione, professionisti della comunicazione e accaniti lettori - a far parte del Laboratorio: contattaci subito, per saperne di più e capire come mettere in gioco competenze e passione in questa entusiasmante iniziativa di respiro internazionale.
Sabina e ilaria, volontarimilano@terre.it , 02-58118328

(foto: Alessandro Meco)

  • [ 0 commenti ]
Per inserire un commento registrati o effettua il login in alto a destra
0 commenti

Eventi
Rubriche