Visite guidate alla città nascosta
Razza di città: visite guidate alla Milano nascosta
Il programma degli incontri nei prossimi mesi, alla scoperta della città vissuta con gli occhi degli stranieri
  • [ 0 commenti ]

Il progetto di "Insieme nelle Terre di mezzo onlus" e "Fondazione Culturale San Fedele" (in collaborazione, di volta in volta, con altre realtà del non profit milanese), prevede l'organizzazione e la promozione di un ciclo di visite guidate alla città nascosta che affrontino in maniera approfondita ogni aspetto della vita quotidiana delle comunità migranti in Italia, e in particolare a Milano. Questa forma di "turismo responsabile" dedicata a chi vive in città si basa sull'incontro con e tra le persone, anziché sul nozionismo tipico nella visita di monumenti e itinerari classici. Per questo, la chiave dell'iniziativa sta soprattutto nelle persone scelte come "guide", che sono sempre protagonisti di ciò che viene raccontato, coinvolgendo e facendo rete con le varie organizzazioni che operano in questo campo sul territorio.

In una città con un tasso di cittadini stranieri sempre più alto, e in un momento storico in cui sempre più spesso e con più forza torna a farsi viva e protagonista la paura verso tutto ciò che è "straniero" è di importanza fondamentale creare reti e momenti in cui cittadini italiani e stranieri possano incontrarsi e conoscersi, in contesti che favoriscano il rispetto reciproco. Per questo motivo, abbiamo previsto le visite guidate, ma anche degli incontri e tavole rotonde in cui esperti, protagonisti e cittadini possano scambiarsi opinioni e esperienze.

L'obiettivo principale di questo progetto è quindi quello di raggiungere e sensibilizzare un elevato numero di persone, di provenienza ceto e formazione il più possibile trasversali, sul tema della multiculturalità e dell'integrazione, creando così maggiore coesione sociale tra le persone che vivono sul territorio milanese, siano essi cittadini italiani o stranieri.

Le visite sono costruite con tappe presso associazioni e centri che in città si occupano a vario titolo dei migranti, col duplice scopo di mettere in rete fra loro gli enti della società civile dedicati all'integrazione e anche di permettere gli stessi di raggiungere l'interesse dei cittadini. Attraverso la conoscenza che deriva da questi incontri i partecipanti potranno intraprendere attività di volontariato presso le realtà coinvolte.

  • [ 0 commenti ]
Per inserire un commento registrati o effettua il login in alto a destra
0 commenti

Rubriche